06 gennaio 2007

HotSpot Wi-fi in aeroporto ovunque a Bologna


Non sono una novità assoluta per gli aeroporti italiani e neanche per quello di Bologna che aveva già da qualche tempo un'area coperta dal Wi-Fi, ma l'apparizione di decine di cartelli come quello che vedete nell'immagine in tutte le aree di imbarco rappresentano la conferma che il wi-fi è diventato indispensabile in tutti i luoghi pubblici.

In attesa dell'aereo per Francoforte come nel nostro caso o durante una sosta intermedia è comodissimo spedire via e-mail il lavoro che avete finito in aereo o salutare in video (grazie a iChat o Skype) i familiari che avete lasciato ronfanti a casa partendo prestissimo la mattina.
Il viaggio verso San Francisco inizia...
Il prezzo della connessione? 5 Euro per mezz'ora e 7 euro per un'ora con prezzi/ora a scendere per intervalli maggiori.
Se siete abbonati Vodafone la procedura di attivazione è più semplice, in ogni caso basta disporre di una carta di credito e al primo accesso siete invitati a prenotare il vostro tempo di collegamento e collegati automaticamente una volta controllata la transazione.
Meglio però non dover sperimentare le tariffe sopra la singola ora, significherebbe che avete qualche problema nella partenza del vostro aeromobile o che avete calcolato male le coincidenze con gli altri voli!

Etichette: ,

3 Commenti:

At 00:33, Blogger Mattia disse...

Noi italiani ci facciamo sempre riconoscere...
Dove negli altri scali europei/mondiali probabilmente questo servizio nn si paga (nn ho ancora verificato personalmente) noi italiani dobbiamo pagare...

 
At 08:28, Blogger BlogMaster disse...

A Francoforte che non e' l'ultimo aereoporto europeo il costo e' lo stesso con altro operatore (T-mobile).
La stessa cosa a Stansted-Londra

 
At 18:09, Blogger Guido Walter disse...

Si paga dovunque... perché infamare l'Italia senza sapere di cosa si parla?

 

Posta un commento

<< Home