23 agosto 2006

Gli ultimi fischi per Steve Jobs

In questi ultimi anni abbiamo assistito in diretta o attraverso gli streaming QuickTime a tutti i Keynote di Steve Jobs ma quello che davvero ha segnato il passaggio alla nuova era di Apple è stato anche quello del 1997 in cui il CEO di Apple, appena tornato al comando dell'azienda da cui era stato cacciato dopo il lancio di Macintosh (si veda il precedente post) annunciava l'accordo quinquennale con Microsoft, la risoluzione delle cause incrociate pendenti e l'ingresso dell'azienda di Bill Gates come azionista (senza voto) di Cupertino.
E' in pratica il punto di chiusura del romanzato "I pirati della Silicon Valley": le azioni di Microsoft sono state poi rivendute ma il filmato è da rivedere anche per diversi aspetti non marginali: è probabilmente l'ultima volta che Steve Jobs e' stato fischiato in un keynote davanti ad un pubblico "amico": il suo imbarazzo davanti ad un pubblico adorante ma sconcertato è evidentissimo cosi' come l'espressione di Bill Gates è simile a quella un gatto che si è mangiato il topo.
Quella mossa però fu l'inizio della riscossa per Cupertino e la premessa per portare una azienda sull'orlo del fallimento al primo posto dell'innovazione nel settore del digital lifestyle.
Mettere da parte per un po' l'orgoglio personale (e prodotti inventati da altri come Newton) per portare Apple ad una rivincita: quelli sarebbero stati gli ultimi fischi per Steve Jobs.

Etichette:

1 Commenti:

At 11:36, Blogger Federico disse...

Ciao 7mio,

e' bello vederti ricominciare a scrivere.

Consiglio di scaricarsi i filmati di youtube in locale: ho già visto sparire altri filmati scomodi per violazione di copyright

 

Posta un commento

<< Home